fbpx

MINI PLUMCAKE ALLO YOGURT

Per dare carica alla tua giornata.
Piccoli dolcetti ideali per la colazione o per uno spuntino.

La preparazione dei mini plumcake allo yogurt è semplice e veloce e non necessita di molti ingredienti, così che potrai prepararli a casa tua ogni volta che vorrai. In questa versione abbiamo puntato su ingredienti proteici come la farina di soia e abbiamo evitato il burro preferendo utilizzare l’olio di semi. Inoltre, grazie alla lievitazione dell’impasto, i mini plumcake allo yogurt saranno anche davvero soffici e il loro formato monoporzione li rende ideali da portare con te anche a lavoro o a scuola, in modo da avere sempre a disposizione una merenda dagli ingredienti selezionati e senza conservanti o coloranti. Inoltre, lo yogurt di pecora bianco naturale attribuirà ai tuoi mini plumcake un sapore unico e delicato, esaltato anche dalla presenza del latte di pecora: insieme formano un mix unico e goloso! Prova quindi a cucinarli anche tu seguendo i consigli della nostra ricetta in pochi e semplici passaggi.

La nostra ricetta: mini plumcake allo yogurt, per dare carica alla tua giornata

In questa ricetta vedremo come cucinare degli ottimi mini plumcake allo yogurt: per prima cosa prendete una ciotola dove andranno amalgamate insieme le uova con lo zucchero e lo yogurt di pecora bianco, per poi montare il composto con cura con l’aiuto delle fruste elettriche. A questo punto potremo aggiungere anche il latte di pecora, l’olio di semi, le farine e il lievito per dolci, mescolando con cura per ottenere un composto omogeneo. Il tutto andrà quindi trasferito in degli stampini di carta forno per poi procedere con la cottura in forno preriscaldato, e i mini plumcake allo yogurt morbidi e gustosi saranno pronti!

PROCEDIMENTO

STEP 1

Per prima cosa prendi una ciotola e rompi al suo interno le uova, poi aggiungi lo zucchero, lo yogurt di pecora bianco naturale e inizia a montare con le fruste elettriche fino a ottenere un composto omogeneo e spumoso.

STEP 2

Unisci al composto il latte di pecora a filo mentre continui a mescolare con le fruste elettriche a bassa velocità, poi aggiungi anche l’olio di semi e la farina di soia e la farina 00 passandole in un setaccio. Completa aggiungendo anche una bustina di lievito setacciato e otterrai un impasto morbido e perfettamente amalgamato.

STEP 3

Prendi quindi una teglia da forno e disponi sopra uno stampo per miniplumcake. All’interno di ogni spazio inserisci un pirottino di carta. In caso non avessi lo stampo puoi usare solo i pirottini usandone due o tre sovrapposti ma tieni conto che, in questo caso, durante la cottura, tenderanno a sformarsi.  Versa all’interno una piccola quantità di composto e inforna in forno preriscaldato a 180°: fai cuocere per circa 20 minuti. Per assicurarti che la cottura sia riuscita esegui la prova dello stecchino: inserisci uno stecchino all’interno dei mini plumcake. Se tirandolo fuori questo risulta asciutto e pulito, significa che i tuoi mini plumcake allo yogurt sono pronti! 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • Yogurt di pecora bianco naturale Girau 125 g
  • Latte di pecora Girau 100 ml
  • Farina 00 100 g
  • Farina di soia 150 g
  • Zucchero integrale di canna 100 g
  • Olio di semi 80 ml
  • Uova 2
  • Lievito per dolci 16 g

Ricetta: Dessert

Mini plumcake allo yogurt: un semplice dolcetto perfetto per te

Varianti

Come hai potuto vedere nella ricetta che ti abbiamo proposto oggi, preparare i mini plumcake allo yogurt è davvero semplice e richiede pochi ingredienti da mixare tra loro per ottenere un risultato davvero saporito e delizioso. Questa preparazione di base, tuttavia, può essere facilmente arricchita da altri ingredienti che potrai scegliere a seconda di quali sono i tuoi gusti e le tue esigenze, o anche semplicemente vedendo cosa hai già a disposizione in casa.

Una variante molto apprezzata e fresca per esempio prevede l’utilizzo del limone: per prima cosa il succo di limone può essere aggiunto all’impasto per rendere il sapore più leggero e rinfrescante, magari proprio se prepari questo dolcetto in estate. Ma anche la scorza del limone può essere utilizzata all’interno dell’impasto o sparsa sulla superficie: in questo caso assicurati sempre di avere a disposizione un limone dalla buccia edibile.

Un altro amatissimo aroma, questa volta più dolce e delicato, è quello alla vaniglia, che si sposa perfettamente con questa preparazione proprio per la sua natura tenue che si amalgama facilmente con gli altri ingredienti. Puoi scegliere se unire un baccello di vaniglia al composto o, se preferisci, della vanillina in polvere. In ogni caso i tuoi mini plumcake saranno speciali.

Anche se nascono come dolcetto da colazione o da merenda, niente esclude la possibilità di servire i mini plumcake come dolce alla fine di un pasto in famiglia o con amici. Se vuoi condividere il loro gusto unico con i tuoi commensali, puoi decidere di arricchirli con qualche altro ingrediente: servilo per esempio con un cucchiaio di yogurt greco fresco, oppure aggiungi delle scaglie di cioccolato fondente per un sapore più goloso e irresistibile.

Consigli

Ciò che rende unici e prelibati i mini plumcake allo yogurt non è solo il loro gusto unico dato dagli ingredienti e dal sapore caratteristico dello yogurt di pecora bianco naturale, oltretutto esaltato dal latte di pecora. Molto importante per la loro buona riuscita è la cottura, che deve essere monitorata con cura in modo che i dolcetti risultino soffici e lievitati. Il lievito per dolci farà la sua parte nel processo, ma per assicurarti che i mini plumcake siano da sfornare c’è un metodo infallibile, ovvero la prova dello stecchino.

Si tratta di un metodo molto semplice che consiste nell’inserire uno stuzzicadenti dentro uno dei dolcetti, per poi estrarlo e verificare che l’impasto non sia rimasto al legnetto sporcandolo. Nel caso in cui lo stuzzicadenti sia asciutto, potrai subito togliere dal forno i mini plumcake, che saranno cotti a puntino. Nel caso in cui, invece, un po’ di composto sia rimasto attaccato dovrai attendere ancora qualche minuto di cottura e ripetere poi la prova.

In questo modo potrai verificare che i dolcetti siano completamente cotti, senza rischiare però di tenerli troppo tempo nel forno, cosa che li farebbe asciugare rendendoli meno morbidi e più secchi, compromettendo la buona riuscita della ricetta. Con la prova dello stecchino potrai assicurarti che ciò non accada e gustare i dolci al meglio delle loro potenzialità.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: