fbpx

PLUMCAKE ALLO YOGURT

La colazione che concilia leggerezza e gusto.
Una ricetta facile d a eseguire e realizzata con ingredienti basici.

Quando si parla di colazione genuina e gustosa si parla senz’altro di plumcake!

Questo dolce semplice, buonissimo e veloce si presta ad essere reinterpretato in molte varianti, ed è il compagno perfetto per una colazione golosa, accompagnato da latte e caffè caldo, o per una merenda semplice ma di gusto.

Bastano pochi ingredienti per realizzare questo sfizioso dolcetto, che può essere servito nella sua classica forma rettangolare o cotto suddividendo l’impasto in singoli pirottini, per un risultato ancora più d’effetto.

Vediamo gli step per preparare questo dolce!

PROCEDIMENTO

STEP 1

Un’ora prima togli dal frigo il burro, lo yogurt e le uova in modo tale che tutti gli ingredienti siano a circa 20-24 °C. Nel frattempo setaccia la farina con il lievito e lo zucchero a velo.

STEP 2

Inserisci tutti gli ingredienti insieme dentro ad un mixer potente: il burro a cubetti, le uova, lo yogurt, le polveri setacciate e la polpa della bacca di vaniglia. Aziona il mixer e mescola il tutto per circa 3 minuti in modo da ottenere una miscela omogeneizzata perfettamente.

STEP 3

Versa l’impasto nello stampo per plumcake, o in due stampi piccoli precedentemente imburrati e infarinati. Fondi una piccola quantità di burro e bagna con esso la lama di un coltello o una marisa da pasticceria e immergila al centro dell’impasto già messo nello stampo per tutta la sua lunghezza: in questo modo si favorirà lo sviluppo ottimale in forno e la classica esplosione al centro del plumcake.  Inforna e cuoci a 180° per circa 15 minuti abbassando poi a 165 ° fino a cottura.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

  • Yogurt di capra bianco Girau 2 vasetti da 125 g
  • Uova 5
  • Zucchero a velo 180 g
  • Fecola o amido di mais 100 g
  • Farina 250 g
  • Burro di capra 200 g
  • Lievito 1 bustina
  • Vaniglia 1 bacca

Ricetta: Dessert

Ricetta del plumcake allo yogurt

Come abbiamo visto, la ricetta del plumcake allo yogurt è piuttosto semplice e si basa su ingredienti essenziali, che variano di quantità a seconda che si voglia cuocere un singolo dolce o tanti dolcetti più piccoli.

In questo tipo di preparazione non è necessario montare precedentemente le uova con lo zucchero per poi aggiungere gli altri ingredienti. Sarà sufficiente unirli tutti insieme nel mixer e azionarlo per alcuni minuti. Per tale ragione la preparazione del plum-cake risulta particolarmente semplice e può essere realizzata anche da chi non è abituato a preparare dei dolci.

Molto importante è la temperatura di partenza di tutti gli ingredienti che deve essere di circa 20°. In questo modo, inserendo tuti i componenti nel mixer si ottiene una miscela perfettamente omogeneizzata che permetterà una crescita ottimale in forno e successivamente garantirà leggerezza e morbidezza.

Un altro segreto per un perfetto plumcake è quello di adottare un piccolo trucco per favorire la crescita in forno: bisognerà effettuare un taglio longitudinale sull’impasto prima di metterlo in forno. Per fare ciò consigliamo di usare una classica marisa da pasticceria intinta nel burro fuso e di immergerla al centro dell’impasto. In alternativa può andar bene la lama di un coltello liscio sempre intinto nel burro.

Inforna e cuoci nel forno statico a 180° per i primi 15 minuti e poi abbassa a 165°: nella prima fase si favorirà la crescita del dolce per poi portarlo a cottura con una temperatura più dolce. Prima di estrarre il dolce dal forno assicurati che sia cotto con la prova dello stecchino: inserisci uno stecchino di legno nella superficie dolce, se lo estrai asciutto significa che il dolce è pronto!

Se invece desideri cuocere plumcake più piccoli, dopo aver adattato le quantità degli ingredienti, procedi versando l’impasto negli appositi stampini, rivestiti con i pirottini di carta colorata tipici di questi dolcetti. Inforna a 180° per 20 minuti circa, anche in questo caso la prova dello stecchino potrà dirti se i dolcetti sono cotti.

Le farine più adatte per fare
il plumcake allo yogurt

Quella del plumcake è una ricetta che può essere modificata a piacimento, aggiungendo o cambiando gli ingredienti a seconda dei gusti.

Alcune delle varianti più sperimentate sono quelle che non utilizzano la farina 00, ma altri tipi di farine, usate singolarmente o anche mescolate tra loro.

Le farine integrali sono ottime nel plumcake, che può essere arricchito con noci tritate e miele, utilizzato al posto dello zucchero. In alternativa si può aggiungere della scorza di agrumi, canditi o gocce di cioccolato all’impasto integrale, per un tocco di dolcezza in più.

Altre farine con cui sperimentare preparando questo dolce sono la farina di riso, che rende il plumcake soffice e delicato, la farina di castagne, dal dolce profumo autunnale, la farina di grano saraceno, da combinare con i mirtilli o con le gocce di cioccolato, per un gusto veramente ottimo.

Senza dimenticare che possiamo divertirci a mescolare due diversi tipi di farine: alle farine precedentemente citate si può miscelare la classica farina 00.

La ricetta del plumcake può quindi essere modificata anche a seconda delle intolleranze alimentari.

Plumcake allo yogurt: come sostituire vari ingredienti

Abbiamo visto, quindi, come con la ricetta di un singolo dolce si possono realizzare davvero tante varianti diverse.

Oltre a cambiare i tipi di farina si possono modificare gli altri ingredienti e aggiungerne di nuovi, per accompagnare la colazione o la merenda con dolci sempre nuovi.

Le variazioni possibili possono riguardare anche quegli ingredienti che possono creare intolleranze o non coincidere con determinate scelte alimentari: è sempre importante però, anche modificando gli ingredienti principali, pensare agli ingredienti restanti e assicurarsi che non contengano allergeni.

Si può, ad esempio, realizzare un plumcake senza uova: nella preparazione parti dal mescolare bene 400 g di farina, una bustina di lievito vanigliato e una di vaniglia. Setacciali in modo che non formino grumi. Aggiungi gradualmente 180 g di zucchero, 250 ml di acqua e 60 ml di olio di semi, mescola fino a ottenere un composto liscio e cuoci in forno a 170° per 40 minuti.

Lo zucchero può essere sostituito con lo zucchero di canna o con estratto di stevia, e puoi scegliere di utilizzare lo yogurt che preferisci di più. Il plumcake è infatti ottimo sia con lo yogurt greco che con lo yogurt alla frutta.

Per una versione light si può preparare il plumcake senza olio o burro, sbattendo in una ciotola 3 uova con 120 g di zucchero semolato e la scorza di un limone grattugiata. Aggiungi 250 g di yogurt bianco e, dopo averle setacciate, 180 g di farina, 60 g di fecola di patate e una bustina di lievito per dolci. Mescola bene e inforna a 180° per circa 45 minuti

Plumcake allo yogurt e frutta

Come detto lo yogurt bianco può essere sostituito con  lo yogurt greco o lo yogurt alla frutta, ma  possiamo aggiungere al plumcake direttamente della frutta tagliata a piccoli pezzi, per dare al dolce un tocco di freschezza.

La variante più classica del plumcake alla frutta è il banana bread anglosassone, realizzato con le banane mature, una ricetta utile da conoscere anche in caso nella dispensa avessimo delle banane avanzate. Per prepararlo occorre affettare 320 g di banane mature e schiacciarle con la forchetta o con un cucchiaio in una terrina, fino ad ottenere una purea. In un’altra ciotola rompi 1 uovo e unisci 100 g di burro a temperatura ambiente, mescolali con una frusta fino ad ottenere una crema. Aggiungi 100 g di zucchero di canna e continua a montare, versando gradualmente la purea di banane. Aggiungi 120 g di farina, un pizzico di bicarbonato, un pizzico di sale e 10 g di lievito per dolci. Dopo aver amalgamato bene il tutto cuoci in forno a 180° per 45 minuti circa.

Possiamo poi preparare dei plumcake aggiungendo alla ricetta base della frutta fresca tagliata a fettine o a cubetti: mele, ciliegie e fragole sono perfetti per ottenere delle merende buone e gustose, e puoi sperimentare cambiando il tipo di farina a seconda della frutta usata. I plumcake alla mela e alla ciliegia, ad esempio, sono deliziosi con la farina di farro integrale.

Plumcake allo yogurt e cioccolato

Per una colazione o una merenda speciale, da gustare nel fine settimana o nelle occasioni speciali, possiamo preparare una variante ancora più golosa di questo soffice dolce: il plumcake con yogurt e cioccolato.

Questa ricetta non modifica la difficoltà di preparazione, che resta bassa, ma ne modifica certamente il risultato, aggiungendo una spolverata di golosità che conquisterà grandi e piccoli.

Per prima cosa è necessario montare le uova: rompi due uova in una ciotola capiente e aggiungi 120 g di zucchero e un pizzico di sale. Mescola bene il tutto fino a che il composto non risulterà leggero e spumoso. È fondamentale svolgere bene questo passaggio per garantirci un dolce alto e sofficissimo.

Continuando a mescolare aggiungi 80 ml di olio d’oliva a filo e un vasetto di yogurt, corrispondente a 125 g. Amalgama bene le uova e lo zucchero con questi nuovi ingredienti.

Setaccia 180 g di farina, una bustina di lievito e 60 g di cacao amaro in polvere e uniscili al composto a cui stavi lavorando: mescola ancora fino a che l’impasto non sarà omogeneo. Adesso la base del plumcake è pronta, non resta che infornare!

Riscalda il forno a 170° e imburra uno stampo da plumcake, della lunghezza di 24 cm. Versa in essa il composto e inforna. Il tuo plumcake dovrebbe essere pronto in 40-45 minuti, ma prima di sfornare non dimenticarti di fare la prova stecchino!

Cambia gusto alla tua colazione!

La scelta perfetta per dare gusto e leggerezza ad ogni tua ricetta, cucchiaiata dopo cucchiaiata.
Un prodotto di altissima qualità, fatto solo con il migliore latto sardo, l’ideale per scatenare la tua fantasia ai fornelli. Provalo subito!